Chi era Patrice Lumumba e perché un suo dente sarà seppellito?

Chi era Patrice Lumumba e perché un suo dente sarà seppellito?

Chi era Patrice Lumumba e perché un suo dente sarà seppellito?

É il 23 Giugno 1960 quando Patrice Lumumba divenne il Primo ministro della Repubblica Democratica del Congo, da lì a pochi giorni, il 30 Giugno, il Congo sarebbe diventato uno stato indipendente sebbene il Belgio controllava ancora la maggioranza dell’amministrazione e dell’esercito. Quel giorno Patrice Lumumba, in un discorso non previsto, parlò pubblicamente delle violenze e oppressioni subite dai congolesi per mano del Belgio.

Gli occidentali e soprattutto i belgi rimasero senza parola secondo Ludo De Witte, un accademico che al tempo scrisse degli eventi.

Ma ciò che lo condannò a morte fu la sua volontà di “africanizzare” l’esercito e la richiesta di aiuto inviata all’Unione Sovietica per fermare la ribellione in Katanga, appoggiata dal governo belga. Lumumba era anticolonialista, antimperialista e filocomunista, pensieri che per le potenze occidentali non potevano continuare ad esistere. Il presidente degli Stati Uniti Eisenhower chiese alla direttore della CIA di eliminare Lumumba, mentre un funzionario dell’Inghilterra in un elenco di opzioni riguardo la situazione scrisse:  “Il primo è quello semplice di rimuoverlo dalla scena uccidendolo”.

Lumumba fu revocato come primo ministro, posto agli arresti domiciliari e fucilato da un plotone di esecuzione il 17 Gennaio difronte ai dirigenti del Katanga secessionista. Il suo corpo fu sciolto nell’acido insieme a quello di due suoi alleati dopo che il commissario di polizia Soete realizzò che il suo corpo potesse essere ritrovato. Per decenni si pensò che del suo corpo non si sarebbe mai trovato nulla, fino a quando nel 1999 Soete ammise di essere coinvolto nel suo assassinio e di avere un suo dente in possesso

Nel 2016 la figlia di Soete in un’intervista ad una rivista belga, Humo, parlò del padre e di come, secondo lei, soffrì terribilmente le azioni da lui compiute. Subito dopo la polizia belga ha sequestrato il dente, iniziò una battaglia legale e alla fine il tribunale stabilì che doveva essere restituito alla famiglia Lumumba

Il dente è stato restituito alla sua famiglia a Bruxelles e verrà poi trasferito in uno speciale mausoleo nella capitale del Congo Kinshasa. Il libro di De Witte sulla storia di Lumumba e della sua famiglia ha fatto avviare nel 1999 un’inchiesta parlamentare per scoprire se il governo belga fosse coinvolto nell’assassinio. Il primo ministro del Belgio Alexander De Croo si è scusato pubblicamente con la famiglia di Lumumba, ritendendo responsabile il governo belga dell’epoca responsabile di non essere intervenuto ed aver influenzato la sua morte.

Fonti: BBC e agenzie stampa

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Recenti

Articoli Recenti